Cavalli abbinati alle contrade

 

Le dieci Contrade hanno conosciuto i nomi dei destrieri a cui affideranno le loro sorti ieri sera, durante la cerimonia della Tratta dei Bàrberi. Dopo l’arrivo del corteo delle magistrature fermane, i cavalli sono stati fatti entrare uno alla volta in Piazza del Popolo, dove sono stati presentati al numerosissimo pubblico accorso.
Poi sono iniziate le procedure di sorteggio, dirette dal Podestà, il vice-sindaco e assessore alla cultura del Comune di Fermo Francesco Trasatti, alla presenza del Consiglio di Cernita e dei dieci Priori, accompagnati dalle Dame, dai Gonfalonieri e dai Capitani d’Armi delle rispettive Contrade. Ad uno ad uno i Priori sono stati chiamati per estrarre il bossolo contenente il nome del cavallo assegnato dalla sorte. Ognuno ha legato alle briglie del proprio destriero la coccarda con i colori della Contrada, mentre le Dama ha consegnato giubba e sottosella al fantino.

CONTRADA CAVALLO FANTINO
Campolege La Strega Giovanni Formica
Campiglione Re Leone Daniele Scarola
Capodarco Fumichino Manolo Filippini
Castello Zeus Andrea Collabolletta
Fiorenza Brio Cristian Fois
Molini Girola Uragano Giulio Chioffi
Pila Bandolero Simone Mereu
San Martino Mister Gold Massimo Vita
San Bartolomeo Fulmine Nero Corrado Di Stasio
Torre di Palme Rischiatutto Federico Sanna

La Corsa al Palio dell’Assunta (struttura su due batterie da 5 più la finale) avrà inizio alle 17.30. Al mattino, alle 11.30, si terrà in Cattedrale il Solenne Pontificale in Onore della Beata Vergine Maria Assunta in Cielo, officiata dall’Arcivescovo Mons. Luigi Conti. Alle 15 via al Corteo Storico di trasferimento al Campo di Gara, con oltre 1.200 figuranti.